Final Fantasy VII Remake è uno dei titoli più attesi dai fan della saga, ed è anche uno dei più “misteriosi” dato che non si sa ancora molto a riguardo (soprattutto una data di uscita).

Parlando con GameRevolution, il director del quindicesimo capitolo, Hajime Tabata, ha rilasciato una dichiarazione che sicuramente vi lascerà sorpresi.

Parlando di un’ipotetica decisione da parte di Square Enix di metterlo a capo del progetto, Tabata-san rifiuterebbe l’offerta.

Il motivo (alquanto valido) è presto detto: la pressione di accontentare i fan di vecchia data lo ucciderebbe.

“È un gioco molto speciale e non credo di poterne fare un remake. Ci sono così tanti fan, se mi chiedessero di soddisfarli tutti, non credo sarebbe una cosa che riuscirei a fare al 100%”.

“Se Square Enix mi chiedesse di sviluppare un nuovo Final Fantasy e prendere una nuova direzione, sarei felice di accettare, ma se mi chiedessero di far un remake di Final Fantasy VII no, non credo accetterei”.

Parole che lasciano sicuramente sconcertati, ma che sono anche di facile comprendonio dato che risulta alquanto difficile svecchiare un titolo con esattamente dieci anni sulle spalle.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.